La nostra storia

"Nella mia ferma convinzione, c'è solo un mezzo per migliorare le condizioni sociali e soprattutto economiche, cioè portare i principi cristiani nelle libere cooperative",

ha scritto Friedrich Wilhelm Raiffeisen.  

 

Il simbolo a cuspide

Il logo è un simbolo a cuspide con due teste di cavallo stilizzate. Il logo è un marchio registrato e protetto a livello internazionale. Le origini del simbolo risalgono al 13 febbraio 1930, giorno in cui a Berlino venne fondato il “Reichsverband der deutschen landwirtschaftlichen Genossenschaften-Raiffeisen” (Federazione delle società cooperative agricole tedesche Raiffeisen). Questa data segnò la fusione di due organizzazioni cooperative, quella di Friedrich Wilhelm Raiffeisen e quella di Karl Friedrich Wilhelm Haas, che fino ad allora si erano sviluppate individualmente.

Con il passare degli anni il simbolo a cuspide è stato adeguato allo spirito dei tempi ma, nonostante le diverse colorazioni, dimensioni e forme, le due barre incrociate con le teste di cavallo accomunano tutte le cooperative Raiffeisen del mondo.

Impressioni dalla storia

Le radici della Cassa Centrale Raiffeisen dell'Alto Adige SpA si trovano già nel 19° secolo - ecco una panoramica degli eventi più importanti nella storia e nello sviluppo:

1894

Il 29 maggio 1894 si tiene a Bressanone l’assemblea plenaria della confederazione generale (Generalverband), nell’ambito della quale viene deliberato all’unanimità di fondare una cassa centrale per le associazioni Raiffeisen del Tirolo tedesco (la “Zentralkasse der Raiffeisenvereine Deutschtirols”), con sede a Innsbruck. L’ente è inteso come centro di compensazione in cui le singole Casse Raiffeisen possono investire in modo redditizio i fondi in eccedenza

1895

La Cassa Centrale, corrente sotto la denominazione “Verband der Raiffeisenkassen und landwirtschaftlichen Genossenschaften Deutschtirols”, inizia la propria attività nella propria sede di Innsbruck.

1918

La fine della prima guerra mondiale e la cessione dell’Alto Adige all’Italia comporta inevitabilmente l’interruzione dei rapporti tra le Casse Raiffeisen altoatesine e la Zentralkasse di Innsbruck. I tassi di cambio, dapprima di 40 e successivamente di 60 lire italiane per 100 corone austriache, oltre all’inesigibilità delle obbligazioni di guerra austriache mettono in una situazione di grande difficoltà le Casse Raiffeisen dell’Alto Adige

1972

Il 29 gennaio 1972 il Ministero del Tesoro, in conformità a quanto previsto dal cosiddetto Pacchetto per l’Alto Adige, accorda una deroga al divieto di costituzione di nuovi istituti bancari, consentendo la fondazione di una Cassa Centrale rispettivamente a Bolzano e a Trento.

1973

Il 14 luglio 1973 si tiene l’assemblea costituente della Centrale Altoatesina Raiffeisen S.p.A. La Centrale Altoatesina Raiffeisen S.p.A. diventa l’istituto finanziario e creditizio di riferimento delle cooperative e delle associazioni.

1994

La Centrale Altoatesina Raiffeisen S.p.A. cambia nome in Cassa Centrale Raiffeisen dell’Alto Adige S.p.A. Alla fine degli anni ‘90 viene modificato il panorama degli investimenti (con l’estensione della gamma di prodotti a una gestione patrimoniale e a diversi fondi di investimento) e la Cassa Centrale Raiffeisen assume il ruolo di banca corrispondente.

2014

Dal 1° febbraio 2014 la Cassa Centrale Raiffeisen funge da soggetto istitutore del Raiffeisen Fondo Pensione Aperto, occupandosi anche della sua gestione.

2016

Riforma del Credito Cooperativo La Banca d’Italia emana le disposizioni di attuazione della legge n. 49 dell’8 aprile 2016.

2018

La L. 136 del 17.12.2018, con cui è stato convertito il D.L. 23.10.2018 aggiungendo l’articolo 20-bis, introduce per gli enti creditizi con sede nelle province autonome di Trento e di Bolzano la facoltà di scegliere tra l’adesione a un gruppo bancario cooperativo o, in alternativa, l’adozione di un sistema di tutela istituzionale (IPS - Institutional Protection Scheme).

2019

Il 14 giugno 2019 viene fondata la Raiffeisen Südtirol IPS Società cooperativa, alla quale la Cassa Centrale Raiffeisen aderisce assieme a 39 Casse Raiffeisen e alla Federazione Cooperative Raiffeisen.

2020

L’IPS è stato approvato dalla Banca d’Italia il 4 novembre 2020. Le Casse Raiffeisen, RK Leasing e la Cassa Centrale Raiffeisen possono ora contare su una protezione supplementare in tempi di crisi. La Raiffeisen Südtirol IPS Società cooperativa, in qualità di soggetto istitutore, si occupa di tutti gli aspetti operativi. Da molti anni la Cassa Centrale Raiffeisen e la suo omologa Raiffeisen Landesbank Tirol detengono una banca focalizzata sul private banking, la Alpenbank. Nell’ambito di un piano di riorganizzazione, che prevede anche la fusione tra Alpenbank e Walser Privatbank (Raiffeisen Vorarlberg), un ramo della succursale bolzanina della banca è stato trasferito alla Cassa Centrale Raiffeisen. Il contratto di cessione è stato sottoscritto il 31 dicembre 2020.