1° domanda per categoria 2

Variazioni e aumenti dei prezzi sono del tutto normali: avrai sicuramente notato che una pallina di gelato o un litro di benzina a volte costano di più, a volte di meno. Se, però, i prezzi di tutti i beni e servizi aumentano per un periodo di tempo prolungato, si parla di “inflazione”.

 

1. Parlando di inflazione, quale di queste affermazioni è corretta?
 

a) Con un euro, oggi puoi comprare più di quanto potevi comprare un anno fa.

b) Con un euro, oggi puoi comprare meno di quanto potevi comprare un anno fa.

c) Quello che puoi comprare è indipendente dal livello d’inflazione.

 

Trova la soluzione negli articoli

2° domanda per la categoria 2

Se qualcuno ti chiedesse che cosa sono euro, dollaro, yen e rublo, risponderesti subito che sono valute. Ma cos’è invece una criptovaluta? Nell’attuale mondo digitale, questo termine viene usato sempre più spesso; sicuramente avrai sentito parlare, per esempio, di bitcoin. A differenza delle valute tradizionali, quelle criptate sono disponibili solo in formato digitale e sono quindi denaro virtuale. Un’altra loro caratteristica essenziale è che non sono un mezzo di pagamento legalmente riconosciuto e, quindi, non possono essere accettate per pagare nei negozi.

 

2. Quale di queste affermazioni riferita alle criptovalute, come i bitcoin, è corretta?
 

a) In futuro, le criptovalute sono destinate a soppiantare completamente le valute tradizionali.

b) Le criptovalute sono molto rischiose e pertanto ne è sconsigliato l’acquisto.

c) Le criptovalute non sono legate ad alcun rischio e pertanto ne è consigliato l’acquisto.

 

TROVA LA SOLUZIONE NEGLI ARTICOLI

3° domanda per la categoria 2

Tutti hanno dei desideri: un viaggio all’estero, uno smartphone di ultima generazione o un’auto di proprietà, ma se le offerte allettanti sono illimitate, non lo sono altrettanto le nostre risorse finanziarie. È quindi importante avere il quadro della propria situazione economica e osservare alcune semplici regole. Nel video seguente, Florian Auer, consulente Raiffeisen, ci svela alcuni utili consigli per risparmiare e ci spiega come tenere sotto controllo le nostre finanze, sulla base di una precisa “regola”.

3. Qual è una delle più famose regole per risparmiare?

a) Quella del 50-30-20: il 50% dev’essere destinato alle spese essenziali (ad es. affitto), il 30% ai desideri (ad es. vacanze) e il 20% accantonato per gli imprevisti.

b) Quella del 30-30-30: il 30% dev’essere destinato alle spese essenziali (ad es. affitto), il 30% ai desideri (ad es. vacanze) e il 30% accantonato per gli imprevisti.

c) Quella del 10-10-80: il 10% dev’essere destinato alle spese essenziali (ad es. affitto), il 10% ai desideri (ad es. vacanze) e l’80% accantonato per gli imprevisti.

 

TROVA LA SULZIONE NEGLI ARTICOLI