Attenzione agli acquisti in rete

Nell’era digitale, acquisti e pagamenti online sono aumentati in maniera esponenziale e, di pari passo, i tentativi di truffa e le strategie messe in atto dai criminali.

Attraverso siti internet, e-mail e brevi messaggi di testo manipolati, i malviventi cercano di estorcere i dati personali delle ignare vittime: l’obiettivo è quello di sottrare denaro e arrecare un danno economico ai malcapitati, sfruttando la loro buona fede.

Recentemente sono stati resi noti numerosi episodi in cui il denaro è stato carpito attraverso un pagamento con il bancomat o un addebito della carta di credito.

I malviventi vanno alla ricerca delle loro vittime sui portali per gli acquisti online, rivolgendosi direttamente ai potenziali venditori e manifestando un falso interesse per gli articoli proposti. Quindi, chiedono alla vittima di ritirare l’annuncio dal sito e, per ribadire la loro serietà, gli offrono un acconto.

Tuttavia, per ottenere l’accredito di tale acconto, il venditore viene indotto a recarsi a uno sportello bancomat, dove i malintenzionati gli chiedono di inserire la tessera e seguire le indicazioni telefoniche, impartite simultaneamente dai loro complici. Alla fine dell’operazione, si verifica esattamente il contrario di quanto prospettato dai falsi acquirenti: il denaro viene trasferito dal potenziale venditore ai truffatori, anziché viceversa.

Per questo, in presenza di richieste insolite o di dubbi, ti consigliamo di rivolgerti sempre al tuo consulente Raiffeisen.