“Raiffeisen – Valori dal cuore 2017”

Consegnati 16.000 euro a quattro organizzazioni di pubblica utilità

Bressanone, 25 maggio 2017. Sono stati consegnati oggi i premi del concorso “Raiffeisen – Valori dal cuore”, nell’ambito del quale la Cassa Raiffeisen della Valle Isarco assegna un riconoscimento in denaro a tre innovativi progetti di pubblica utilità e conferisce a un’organizzazione che si è distinta per il suo impegno continuativo un premio del valore di 5.000 euro. Il primo premio è andato a “erLebe Kultur” della scuola media paritaria “Maria Hueber” presso l’Istituto Sacro Cuore di Rio di Pusteria, mentre il “Premio Raiffeisen all’opera di tutta una vita” è stato conferito al centro ELKI con il mercatino di scambio Pumuckl.

Per la terza volta, nell’ambito del concorso “Raiffeisen – Valori dal cuore”, la Cassa Raiffeisen della Valle Isarco ha voluto premiare le organizzazioni di pubblica utilità che si sono particolarmente distinte nella promozione di sostenibilità, auto-aiuto e solidarietà.

All’edizione di quest’anno hanno partecipato 18 organizzazioni operanti nel bacino d’utenza della Cassa Raiffeisen. Una giuria composta da soci, consiglieri, sindaci e collaboratori della Cassa Raiffeisen ha decretato i tre progetti vincitori, che si sono successivamente sottoposti al giudizio dei soci: i 398 voti pervenuti (su un totale di 3.722 aventi diritto) hanno quindi deciso la ripartizione del montepremi di 11.000 euro fra i tre finalisti. Il 25 maggio si è svolta la cerimonia ufficiale di consegna dei premi.

I progetti vincitori

Il primo premio, un assegno di 5.000 euro, è stato consegnato al progetto “erLebe Kultur” della scuola media paritaria “Maria Hueber” presso l’Istituto Sacro Cuore di Rio di Pusteria. Si tratta di un progetto plurilingue, interculturale e multidisciplinare, nell’ambito del quale gli studenti delle terze classi abbattono i pregiudizi attraverso l’incontro con persone provenienti da altri Paesi e ambienti culturali, imparando a conoscere e ad apprezzare civiltà e lingue straniere.

Al secondo posto si è piazzata l’iniziativa “Our way to dance” dell'associazione sportiva amatoriale SSV Brixen, che ha incassato 3.500 euro. Il progetto contempla un corso di ballo rivolto a persone affette da disabilità psichica e incentrato su senso del ritmo, coordinazione, mobilità e competenza sociale dei partecipanti. Il corso viene organizzato dalle sezioni Danza sportiva e Sport per disabili.

Infine, l’associazione Yeti Club di Varna ha conquistato l’ultimo gradino del podio e un assegno di 2.500 euro per l’organizzazione di “A happy day of life”, un’emozionante giornata all’insegna dell’allegria, dedicata ai bambini affetti da disabilità e malattia, arricchita da un variegato programma d’intrattenimento. L’edizione di quest’anno si svolgerà il prossimo 26 agosto.
  

5.000 euro per il pluriennale impegno di ELKI e il mercatino Pumuckl

Il “Premio Raiffeisen all’opera di tutta una vita”, conferito dalla giuria, è stato assegnato al Centro Genitori Bambini ELKI con il mercatino dell’usato Pumuckl. L’associazione, premiata con un assegno di 5.000 euro, è nata 25 anni fa dall’impegno di un gruppo di genitori che intendeva creare un luogo di confronto e interazione per famiglie.

ELKI offre ai bambini spazi ludici e di scoperta e un accogliente ambiente d’incontro per madri, padri e nonni, proponendosi anche come punto di riferimento per lo scambio di informazioni e conoscenze sull’educazione e sulla salute dei più piccoli, nonché di esperienze familiari di ogni tipo. Oltre ai corsi di aggiornamento per genitori a prezzi equi, qui si svolgono manifestazioni come il carnevale dei bambini, la festa di San Nicolò e molto altro. Per i “nuovi” altoatesini, ELKI offre anche la possibilità di entrare in contatto con altre mamme in un’atmosfera rilassata e di conoscere la cultura locale e il nostro approccio educativo con i bambini.

Ulteriori informazioni sul concorso del 2017 sono disponibili qui.

Il tuo interlocutore nella tua cassa Raiffeisen
Cambiare consulente