Assemblea generale 2017

Buoni risultati e nuove sinergie grazie alla digitalizzazione e alla costituzione del Gruppo Raiffeisen

Bressanone, 28.04.2017. In occasione dell’assemblea generale della Cassa Raiffeisen della Valle Isarco presso il Forum Bressanone, il presidente Peter Winkler e il direttore Karl Leitner hanno illustrato ai soci convenuti il buon risultato della gestione 2016. Con una crescita del 4,9%, a fine anno la massa amministrata ha toccato i 1.006,0 mio. di euro, superando così la soglia del miliardo, mentre l’utile si è attestato a circa 2,0 milioni.

Buon andamento della gestione 2016

Il presidente Peter Winkler e il direttore Karl Leitner hanno espresso soddisfazione per i risultati della gestione. Il forte aumento del 4,1% ha portato la raccolta diretta della clientela a 492,6 milioni, mentre la raccolta indiretta ha registrato un incremento del 4,4% a 109,1 milioni. Anche gli impieghi hanno chiuso un altro anno positivo, mettendo a segno un +6,0% a 404,3 milioni. La massa amministrata a fine anno si è assestata a 1.006,0 milioni, con un aumento del 4,9% rispetto all’esercizio precedente. Nonostante i ricavi stabili, il conto economico è stato nuovamente penalizzato dai pesanti versamenti ai sistemi di garanzia dei depositanti e per il salvataggio delle banche italiane in difficoltà. Ciò nonostante, la Cassa Raiffeisen è riuscita a conseguire un utile, al netto delle imposte, di circa 2,0 milioni di euro.

Sfide strategiche

Un tema centrale affrontato dall’assemblea generale era quello legato alla costituzione del gruppo bancario cooperativo delle Casse Raiffeisen dell’Alto Adige, dal quale potranno scaturire effetti sinergici e nuove opportunità per la banca e, quindi, anche per soci e clienti. Tra le sfide e le chance dell’anno in corso, oltre al contributo per la creazione del gruppo bancario, il direttore ha citato anche l’aumento dell’efficienza dei processi, l’ottimizzazione dei costi per assicurare la redditività a lungo termine e lo sviluppo di soluzioni allettanti per soci e clienti, in linea con i loro fabbisogni.

Sanzione dell’Antitrust annullata dal TAR

Il presidente ha comunicato ai soci una notizia particolarmente buona! Il Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio ha annullato la sanzione pecuniaria comminata nel 2016 dall’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato nei confronti di alcune Casse Raiffeisen, della Cassa Centrale e della Federazione Raiffeisen.

Su una segnalazione del Centro Tutela Consumatori di Bolzano nel dicembre 2013, l’AGCM era giunta alla conclusione che le Casse Raiffeisen, la Cassa Centrale e la Federazione Raiffeisen avessero illecitamente costituto un “cartello”, sanzionandole con una multa di oltre 26 milioni di euro, di cui circa 2,3 milioni a carico della Cassa Raiffeisen della Valle Isarco. Dopo aver ottemperato e versato immediatamente quanto richiesto, è stato presentato ricorso presso il competente TAR del Lazio. L’8 marzo 2017 si è tenuta l’udienza a Roma e il 20 aprile è stata pubblicata la sentenza, che accoglie le argomentazioni delle Casse Raiffeisen. L’Antitrust ha ancora la possibilità di presentare ricorso al Consiglio di Stato, ma la sentenza è esecutiva e gli importi incassati ingiustamente dovranno essere restituiti. 

 

Innovazione, digitalizzazione e multicanalità

Anche nel 2017 la Cassa Raiffeisen punterà nuovamente sull’innovazione. Dopo il lancio, lo scorso anno, del nuovo modello commerciale chiamato “Filiale del futuro”, che schiude le porte a una maggiore specializzazione nel servizio e nella consulenza ai clienti, insieme a nuovi orari di apertura e all’introduzione di un CentroAssistenza per e-mail e phone banking, la Cassa Raiffeisen ha ulteriormente ampliato la propria offerta digitale. Oggi i clienti possono impartire gli ordini anche tramite WhatsApp e raggiungere la banca, durante gli orari di sportello, attraverso Live Chat sul sito internet. Con queste due proposte, uniche nel panorama bancario altoatesino, la Cassa Raiffeisen della Valle Isarco compie un ulteriore passo in direzione di Raiffeisen 2.0.

Certificazione di GreenEvent

Per la terza volta, la Cassa Raiffeisen ha organizzato l’assemblea nel rispetto dei criteri di un GreenEvent: tra le altre cose, per gli inviti e la relazione si è avvalsa di carta riciclata e stampa a impatto zero sul clima, ha impiegato materiali riciclati e riutilizzabili per il catering e l’allestimento, così come prodotti regionali e biologici per la degustazione, mettendo inoltre a disposizione dei soci taxi collettivi per riaccompagnarli a casa al termine dell’evento.

Galleria di immagini

Il tuo interlocutore nella tua cassa Raiffeisen
Cambiare consulente