"Alto Adige si riparte": Moduli per finanziamenti

In stretta collaborazione con la Giunta provinciale, è stato elaborato un ampio pacchetto di misure e aiuti volti al superamento della crisi economica attraverso un sistema di liquidità “rapida”.

[Translate to Italienisch:]
[Translate to Italienisch:]

Da martedì 21 aprile, imprese, famiglie e privati potranno richiedere i relativi  finanziamenti inoltrando la domanda su appositi moduli.

Crediti immediati fino a 35.000 euro per le imprese

Le aziende fino a 499 dipendenti e i liberi professionisti hanno accesso ad un credito fino a 35.000 euro per il pagamento di fornitori, personale e costi operativi. Per il primo biennio, il finanziamento sarà a tasso zero, poiché la banca si farà carico degli interessi del primo anno e la Provincia di quelli del secondo.

La durata complessiva sarà di cinque anni, con tasso massimo dell’1,25% a partire dal secondo anno. I clienti avranno diritto a un contributo interessi della Provincia per il secondo anno e al rimborso totale delle commissioni sostenute per le garanzie dei consorzi Confidi/Garfidi. Le banche non potranno addebitare ulteriori spese o altri oneri.

Moduli "Crediti immediati fino a 35.000"

 

Finanziamenti garantiti dal Fondo Centrale di Garanzia

Le imprese fino a 499 addetti posso richiedere finanziamenti assistiti dal Fondo Centrale di Garanzia. Poiché l’evasione della richiesta di queste garanzie può protrarsi nel tempo, è possibile ottenere prefinanziamenti garantiti fino al 90% da parte di Confidi/Garfidi, con un tasso massimo dello 0,75%, di cui si farà carico la Provincia.

Di fatto, le aziende hanno quindi accesso a questi prefinanziamenti a tasso zero, per un importo pari al 90% del finanziamento finale (con un limite massimo di 800.000 euro) e una durata massima di 6 mesi.

Moduli richiesta prefinanziamento e finanziamento

 

Prestiti fino a 10.000 euro per le famiglie

Ai prestiti possono accedere le famiglie e i lavoratori che, a causa della situazione di crisi, si trovano in cassa integrazione. In aggiunta alle misure di sostegno della Provincia, possono richiedere prestiti da 3.0000 a 10.000 euro, per un ammontare pari fino a un massimo di tre stipendi mensili netti. La durata è di cinque anni, di cui il primo sotto forma di preammortamento a un tasso massimo dell’1%. La banca si fa carico degli interessi per il primo anno, mentre per il secondo anno è previsto un contributo in conto interessi da parte della Provincia.

Moduli "Prestiti fino a 10.000 euro per le famiglie"

 

Finanziamenti fino a 10.000 euro per le associazioni

Anche le associazioni che, a causa della pandemia di Covid-19 si trovassero in difficoltà finanziarie, possono ottenere dalle banche un credito immediato fino a 10.000 euro a un tasso fisso massimo dell’1%.

Modulo "Sostegno alle associazioni" 

 

Anticipo della cassa integrazione

Tutti i lavoratori dipendenti, che in seguito alla crisi sanitaria sono stati messi in cassa integrazione, possono richiedere alla loro banca un prefinanziamento una tantum a interessi zero fino a 1.400 euro. L’anticipo viene liquidato sotto forma di fido in conto corrente con una durata di 7 mesi, senza spese e a tasso zero.

Moduli "Anticipo della cassa integrazione"

Come fare domanda

I crediti immediati per le imprese, i prestiti per le famiglie e i prefinanziamenti hanno un iter semplificato. I moduli di richiesta sono disponibili ai seguenti link sopra. 

Più Informazioni

Trovi ulteriori informazioni sul nostro sito raiffeisen.it/it/coronavirus.

     

Il tuo interlocutore nella tua cassa Raiffeisen
Cambiare consulente