Una buona chiusura dell´anno 2019 e nuove sfide per il 2020

L'assemblea generale in forma digitale

In tempi di coronavirus, gli assembramenti proibite. Pertanto quest'anno l'assemblea generale della Cassa Raiffeisen Bassa Atesina ha potuto svolgersi il 19.05.2020 solo in forma digitale tramite videoconferenza e solo con i rappresentanti nominati dalla cooperativa. Prima dell’assemblea circa 100 soci hanno dato le loro delega con le relative istruzioni ai rappresentanti autorizzati, Dallapiazza Renzo, Espen Monica, Inama Christof, Lona Josef, Pedrotti Franziska e Zuchristian Philipp. Con questa modalità è stato approvato il bilancio 2019 ed è stato fissato l’ammontare massimo delle posizioni di rischio.

Il presidente Robert Zampieri e il direttore Franz Josef Mayrhofer hanno espresso la loro soddisfazione per lo sviluppo del business della Cassa Raiffeisen nel 2019. Le masse amministrate hanno raggiunto alla fine dell'anno oltre 650 milioni di euro.

Il successo della Cassa Raiffeisen Bassa Atesina si basa soprattutto sulla vicinanza ai clienti e sulla fiducia che i soci e i clienti ripongono nella loro banca. "Ciò è particolarmente evidente nello sviluppo dei depositi dei clienti, i quali sono aumentati a 420 milioni di euro nel 2019", ha dichiarato il presidente Zampieri. „Con un risultato d‘esercizio di oltre 2,5 milioni di euro, la nostra banca è riuscita nuovamente a raggiungere un ottimo risultato.“

Oltre ad un buon risultato d’esercizio, la Cassa Raiffeisen Bassa Atesina è fiera del suo bilancio sociale. Lo stretto legame con il territorio emerge anche dal generoso sostegno alle associazioni e organizzazioni locali, alle quali nel 2019 la Cassa Raiffeisen Bassa Atesina ha elargito offerte e contributi per un importo di oltre 280.000 Euro.

"Ora è importante prendere decisioni responsabili e guardare avanti. Ci troviamo in un periodo di forti cambiamento e di nuove sfide, ma insieme ce la faremo. Ogni cambiamento è anche un’opportunità per creare qualcosa di nuovo, col quale si può crescere.“, così Il presidente Robert Zampieri.

Bilancio 2019